Come fare i capelli mossi?

Oggi parliamo di come fare i capelli mossi con metodi “fai da te
come fare i capelli mossi I capelli, l’ornamento per eccellenza di ogni viso, la massima espressione della femminilità per eccellenza. Che siano lisci o ricci, sciolti o raccolti i capelli possono diventare un punto di forza oppure trasformarsi in un vero e proprio tallone d’achille.
Meglio correre ai ripari, allora, assicurandosi con poche, semplici regole delle chiome sempre ordinate e con un tocco di stile che non guasta mai. Ecco perchè in questo articolo vogliamo parlare di come fare i capelli mossi.

Senza ombra di dubbio, il modo più fruttuoso per avere dei meravigliosi capelli dalle sfumature fashion è quello di dar loro movimento, un qualsiasi movimento. In questo caso specifico, occhio agli eccessi: troppo mossi significa troppo ingestibili, troppo poco mossi si rischia un “liscio disordinato.

Come fare i capelli mossi con un calzino
Sembrerà assurdo e a tratti fantascienza ma un calzino ha il potere di regalare ai capelli un’andatura a dir poco perfetta. Oltre ai classici strumenti del mestiere, come il classico “ferro arricciacapelli” oppure i bigodini dalle varie misure, esiste il calzino.
Un calzino di cotone elasticizzato è ideale per questa singolare messa in piega. Prima di procedere con la delicata “operazione mosso” ecco alcune precisazioni:
• Aprire il calzino (elasticizzato, di medio spessore e di media lunghezza) con un paio di forbici nella parte finale (dove si infila il piede per intenderci), in modo da creare un manicotto aperto alle due estremità.
• Procurarsi un piccolo nebulizzatore e/o della spuma per capelli e un elastico per fare una coda

Il momento ideale per mettere in atto questo metodo è la sera, seguendo questi passi:
1. fare una coda di cavallo ben alta (in modo da poterci dormire comodamente)
2. arrotolare il calzino su se stesso in modo da ottenere alla fine un grosso elastico con un lembo esterno
3. inserire il calzino sulla coda
4. tirare il calzino fino all’estremità della coda
5. procedere all’avvolgimento dei capelli sul calzino inserendo le punte nel lembo esterno e arrotolare i capelli sul calzino fino ad arrivare all’elastico che mantiene la coda.
6. dormirci su
Alcuni pratici consigli:
1. prima di arrotolare il calzino sui capelli, nebulizzarli con dell’acqua per renderli umidi e, se si vuol assicurare una maggior durata utilizzare anche un po’ di spuma.
2. C’è un calzino giusto per ogni tipo di richiesta:
• Capelli poco mossi: calzino più corto
• Capelli molto mossi: calzino lungo (fino al ginocchio)
• Capelli veramente molto mossi: calzino tipo collant

Non c’è mai abbastanza tempo, non c’è mai abbastanza bravura per sistemare i capelli ma, con questo fantastico metodo si ottimizza il tempo e si richiede un minimo di manualità di base e poi, capelli sistemati c’eravamo tanto amati.
Abbiamo visto come fare i capelli mossi con un calzino, tu hai mai provato a usare questo metodo? Conosci altre tecniche “fai da te” per un fantastico “effetto mosso”?

1 Commento

  1. IO scrive:

    Io ho i capelli ricci pieni di boccoli ma li vorrei mossi perché sono una via di mezzo tra i capelli lisci e i capelli ricci. Ho provato con il calzino ma mi diventano ancora più ricci.. che faccio?

Lascia un commento